Ricevi via mail tutte le nuove offerte last minute in Puglia:


    Oppure Seguici via RSS

Il Gargano è il primo territorio che si incontra arrivando in Puglia da nord, ed è il promontorio situato in provincia di Foggia e detto lo “sperone d’Italia“. Questo si protende sul mare Adriatico e dà origine al Golfo di Manfredonia.

É un territorio famoso per la presenza di antiche e splendide cittadine, di un entroterra montuoso, di spiagge di sabbia fine e scogliere alte e frastagliate con splendide grotte ed anfratti.

Ecco alcune spiagge del Gargano percorrendo la costa da sud a nord, da a Manfredonia ai laghi di Lesina e Varano.

Le spiagge di Manfredonia: la costa a sud di Manfredonia ha delle belle spiagge sabbiose, mentre a nord di Manfredonia, fino a Vieste, la costa è rocciosa con bellissime cale che contengono spiagge incontaminate e spesso accessibili solo via mare.
Spiaggia del Gargano (2)
Foto di: Roby Ferrari

Una grande spiaggia che incontriamo proseguendo oltre è quella di Mattinata – detta “la farfalla bianca del Gargano” perché è posata su una collinetta come una farfalla bianca su un fiore – immersa in un paesaggio tipicamente mediterraneo ricco di uliveti, mandorleti, fichi d’india e albicocchi.

A seguire troviamo la Baia delle Zagare – il nome viene dal fiore dell’arancio detto “zagara”, visto che anticamente la baia era un florido aranceto – ed è una insenatura caratterizzata dall’acqua cristallina del mare e dai due pittoreschi faraglioni a pochi metri dalla riva e dalla costa scoscesa. In questo tratto di costa ci sono poi molte grotte, come la Grotta dei Sogni, la Grotta dei Pipistrelli e la Grotta dei Contrabbandieri.
Proseguendo, prima di giungere a Vieste, ci sono altre splendide insenature: la Baia di Vignanotica e la Baia dei Campi.
Vieste è il centro turistico più importante e conosciuto del Gargano.

Spiaggia del Gargano (1)
Foto di: Roby Ferrari

La città è dominata da un castello duecentesco ed ha un caratteristico borgo medievale fatto di vicoli stretti e case bianche. Le spiagge di Pugnochiuso e Portonuovo fanno di Vieste un luogo ricettivo, attrezzato e ospitale, circondate dal fresco verde della macchia mediterranea e del pino marittimo. Inoltre vengono organizzate molte manifestazioni per i visitatori.

Il tratto di costa fra Vieste e Peschici ci regala ancora spiagge, cale silenziose e posti suggestivi come la Baia di Manaccore e numerose grotte carsiche, oltre ai resti di varie torrioni costruiti da angioini e aragonesi che si incontrano percorrendo la costa.

Alba sulla spiaggia
Foto di: t.luigi70

Peschici è un antico borgo che sale dal porto turistico sino al castello svevo, e le sue spiagge sono state più volte insignite della Bandiera Blu per la pulizia e la qualità della costa e del mare.

Arrivati a Rodi Garganico il paesaggio diventa lagunare: qui ci sono infatti i due laghi costieri di Varano, il più esteso del sud Italia, e di Lesina. Sono separati dal mare da un lembo di sabbia di pochi chilometri ed in questi laghi trovano rifugio molte specie di uccelli, anche rari.
A poche miglia dalle coste del Gargano, si trovano le tanto famose quanto belle Isole Tremiti, “le Perle dell’Adriatico”, con una storia antica, una natura rigogliosa e selvaggia, la macchia mediterranea e diverse grotte. Il mare intorno è una riserva marina di cui molti subacquei conoscono la bellezza.

Oltre alle coste non è da sottovalutare l’entroterra garganico, compreso nel Parco Nazionale del Gargano, molto interessante e ricco di cultura, tradizioni e monumenti.

Contattaci via Mail
  1. (Campo Richiesto)
  2. Inserisci una mail Valida
  3. (Campo Richiesto)
 

cforms contact form by delicious:days